Termini e Condizioni Generali di accesso e di utilizzo del servizio automatizzato di noleggio di mobility scooters

ARTICOLO 1: PREMESSA

Con la sottoscrizione del Contratto di Noleggio l’Utente accetta incondizionatamente le presenti “Condizioni Generali di accesso ed utilizzo del servizio automatizzato di noleggio di mobility scooters èmoby” che unitamente alla presente premessa costituiscono parte integrante e sostanziale del Contratto di Noleggio medesimo, avendosi ivi per integralmente richiamate e trascritte.

ARTICOLO 2: DEFINIZIONI ED ESPLICITAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI

Ai fini delle presenti Condizioni Generali e del Contratto di Noleggio valgono le seguenti definizioni:

  1. “area consentita”: indica l’area coperta dal contratto di noleggio nell’ambito della quale l’Utente potrà circolare con il mobility scooter. E’ vietato circolare all’esterno delle aree consentite ed in particolare all’esterno degli edifici che ospitano il servizio èmoby. E’ vietato accedere ai parcheggi con il mobility scooter.
  1. b) “contratto di noleggio”: è il contratto che abiliterà all’utilizzo del servizio di noleggio èmoby. La sottoscrizione del contratto costituisce automaticamente accettazione incondizionata delle presenti Condizioni Generali ed obbliga l’Utente al loro pieno rispetto.

Il contratto di noleggio può essere sottoscritto on-line cliccando semplicemente sulla casella “accetto” dello specifico modulo contrattuale presente alla sezione “Registrati” sul sito www.emoby.it. Previa la accettazione del contratto ed il completamento con successo della procedura di abbonamento, l’Utente riceverà la èmoby-card che gli darà accesso al noleggio presso indistintamente tutte le èmoby-station installate.

Con le medesime modalità si procede alla accettazione del contratto nella ipotesi di accesso al servizio mediante app. Al completamento della relativa procedura di abbonamento, l’Utente riceverà l’applicazione che gli consentirà di generare l’èmoby-pin per le volute sessioni di noleggio presso indistintamente tutte le èmoby-station installate.

L’Utente occasionale sottoscriverà, invece, il contratto di noleggio in versione stampata presso il courtesy point convenzionato. Alla sottoscrizione del contratto di noleggio l’Utente depositerà a mani dell’operatore èmoby il proprio documento di riconoscimento che gli sarà riconsegnato alla conclusione della sessione di noleggio.

  1. c) “courtesy point”: è un negozio affiliato èmoby, in prossimità della èmoby-station, abilitato alla attivazione delle èmoby-card giornaliere in favore degli utenti occasionali. L’operatore del courtesy point raccoglierà la firma dell’Utente sul contratto di noleggio prestampato, richiederà in deposito un documento di riconoscimento in corso di validità e consegnerà, quindi, all’Utente occasionale una èmoby-card Seguite correttamente tutte le procedure di prelievo e riconsegna dello scooter, l’Utente si recherà di nuovo presso il courtesy point riconsegnando la èmoby-card e pagando il costo del noleggio. L’operatore provvederà al rilascio di ricevuta fiscale ed alla restituzione del documento di riconoscimento.
  2. d) “èmoby”:è il servizio automatizzato di noleggio che consente di prelevare un mobility scooter da una postazione di ritenuta e di ricarica e di utilizzarlo nell’ambito delle aree consentite, restituendolo anche in una postazione diversa dal punto di prelievo se presente nelle medesime aree consentite.
  3. e) “èmoby-app”: è la applicazione mobile gratuita che consente all’Utente di accedere e di gestire il proprio profilo Utente ed anche di aprire e chiudere la sessione di noleggio mediante la semplice digitazione di un codice numerico, l’èmoby-pin, che verrà generato dal sistema per la apertura di ogni sessione e che cesserà di validità alla chiusura della detta medesima sessione.
  4. f) “èmoby-card”: è la tessera elettronica Rfid concessa in uso gratuitamente all’Utente per aprire e chiudere le sessioni di noleggio. L’Utente abbonato riceverà una èmoby-card personale a mezzo servizio postale. L’Utente occasionale potrà, invece, ritirare una èmoby-card giornaliera presso un courtesy point èmoby.
  5. g) “èmoby-plug”: è la parte del mobility-system, oggetto di brevetto, progettato e sviluppato per gestire lo sblocco, il blocco, la ricarica elettrica e la gestione dei dispositivi mobili alimentati elettricamente.
  6. h) “èmoby-scooter”: è il mobility scooter MH-S04 rent sviluppato e realizzato specificatamente per il programma di mobilità pedonale èmoby.  Lo scooter incorpora il sistema di ricarica e ritenuta èmoby-plug.
  7. i) “èmoby-station”: è la postazione di prelievo e ricarica automatizzata, sviluppata e realizzata specificatamente per il programma di mobilità pedonale èmoby, presso la quale è possibile prelevare e riconsegnare l’èmoby-scooter. La èmoby-station è costituita da una pedana attrezzata con opportuni delimitatori di parcheggio. La pedana ospita una struttura in metallo composta di un totem multimediale ed una o più barre laterali che contengono il sistema di ritenuta e di carica degli èmoby-scooter (l’emoby-plug).
  8. l) “èmoby-totem”: è il totem multimediale presente in ogni èmoby-station. Il totem contiene uno schermo touch screen mediante il quale accedere: (i) a tutte le informazioni relative al funzionamento del servizio, (ii) a diversi livelli di tutorial, (iii) alla sessione di noleggio, previo inserimento della èmoby-card o digitazione dell’emoby-pin, (iv) agli ulteriori servizi web forniti dal sistema èmoby. Il totem ospita un lettore Rfid che registrerà le sessioni di noleggio attivate con le tessere Rfid èmoby-card ed una stampante a sublimazione che, alla corretta chiusura della sessione di noleggio, erogherà uno scontrino di cortesia che riporterà tutte le informazioni relative alla sessione: ID èmoby-scooter, ID èmoby-card, durata e costo del noleggio.
  9. m) “gestore”: gestore del servizio è la società Emoby S.r.l.  L’accesso al servizio può essere inibito dal Gestore per qualsiasi ragione tecnica o di altra natura senza che l’Utente possa pretendere forma alcuna di adempimento. Il Gestore potrà in qualsiasi momento inibire l’accesso al servizio all’Utente che si sia reso inadempiente rispetto al contratto di noleggio e/o alle Condizioni Generali.  
  10. n) “prelievo”: è la procedura di sblocco dell’èmoby-scooter. Il prelievo può avvenire solo a seguito di abbonamento con accettazione on-line delle presenti Condizioni Generali e del contratto di noleggio ovvero previa accettazione e sottoscrizione del contratto di noleggio presso il courtesy point.  L’Utente avrà così ricevuto una èmoby-card personale (Utente abbonato) oppure una èmoby-card giornaliera (Utente occasionale).

L’Utente si recherà presso il totem multimediale ed inserirà la èmoby-card nel lettore Rfid. L’Utente che abbia attivato il proprio abbonamento mediante èmoby-app digiterà invece l’èmoby-pin che avrà generato per la sessione di noleggio.

Sullo schermo apparirà la indicazione dello scooter disponibile per il prelievo.

L’Utente si recherà presso lo scooter indicato ed estrarrà l’èmoby-plug agganciandolo all’apposito anello posto sul cestino dello scooter. L’Utente prenderà posto sul sedile, girerà la chiave ed azionerà lo scooter in retromarcia, lasciando la pedana di stazionamento. La operazione di prelievo è così conclusa.

  1. o) “riconsegna”: è la procedura di blocco dell’èmoby-scooter. L’Utente alla guida dell’èmobyscooter ritornerà alla èmoby-station avendo cura di parcheggiare lo scooter in uno degli spazi delimitati in bianco e contrassegnati dalla “, avanzando con le ruote fino a toccare il cordolo blocco ruote sul pavimento. L’Utente disattiverà lo scooter girando la chiave nel senso dello spegnimento ed inserirà l’èmoby-plug nell’apposito alloggiamento posto sulla barra di alimentazione, secondo le indicazioni stampate sul pannello.  

L’Utente lascerà, quindi, lo scooter e si recherà presso il totem multimediale ed ivi inserirà la èmoby-card nel lettore Rfid che rilascerà la card chiudendo la sessione di noleggio, oppure digiterà l’èmoby-pin parimenti chiudendo la sessione di noleggio.

A conferma della corretta chiusura della sessione di noleggio, la stampante erogherà uno scontrino di cortesia che riporterà tutte le informazioni relative alla sessione: ID èmoby-scooter, ID èmoby-card, durata e costo del noleggio. E’ onere dell’Utente prendere lo scontrino. La operazione di riconsegna è così conclusa. L’Utente occasionale porterà lo scontrino di cortesia in visione al courtesy point per il pagamento del noleggio, l’Utente abbonato avrà, invece, cura di conservarlo per ogni propria verifica e/o eventuale reclamo.

  1. p) “sessione di noleggio”: è l’intervallo temporale tra le operazioni di prelievo e di riconsegna durante il quale l’Utente circolerà con lo scooter nelle aree consentite, nel rispetto delle presenti Condizioni Generali.
  2. q) “tariffa”: è il costo del noleggio a carico dell’Utente.

La tariffa per gli utenti abbonati è pari ad euro 2,50, IVA inclusa, per ogni ora o frazione di ora di noleggio. L’Utente occasionale pagherà, invece, euro 3,00, IVA inclusa, per ogni ora o frazione di ora di noleggio; il maggior costo di euro 0,50 per ogni ora o frazione di ora di noleggio costituirà compenso del courtesy point. Fino al 31 dicembre 2017 la tariffa sarà di euro 2,50 (IVA inclusa) per ogni ora/frazione di ora di noleggio per tutti gli Utenti.

Gli Utenti iscritti a particolari Associazioni (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo associazioni mutilati ed invalidi civili, del lavoro o di guerra) o appartenenti a determinate categorie (a titolo esemplificativo pensionati, cardiopatici, donne in stato di gravidanza) o portatori di un disagio motorio potranno accedere al servizio con particolari agevolazioni oggetto di apposita convenzione con le associazioni di appartenenza o dello specifico abbonamento utente. Fino al 31 dicembre 2017 il servizio sarà gratuito per tutti gli Utenti che semplicemente dichiareranno di essere portatori di un disagio motorio.

  1. r) “Tutor”: è l’operatore èmoby che presterà assistenza alla erogazione del servizio nella fase di introduzione. Il tutor sarà presente presso la èmoby-station e renderà ogni spiegazione ed assistenza richieste, anche per la attivazione del servizio da parte dell’Utente
  2. s) “Utente”: L’Utente del servizio èmoby è una persona di maggiore età che in ragione di una minore resistenza o anche propensione all’affaticamento utilizzerà l’èmoby-scooter nel pieno rispetto delle presenti Condizioni Generali del servizio. L’Utente è, quindi, il soggetto maggiorenne che accetta il contratto online accedendo all’abbonamento o che sottoscrive il contratto di noleggio presso il courtesy point. L’Utente può indicare come fruitore del servizio un minore, di cui sia tutore, purché lo stesso abbia già compiuto il dodicesimo anno di età. Ogni responsabilità e obbligazione connessa e conseguente al servizio di noleggio èmoby da parte del minore cederà esclusivamente a carico dell’Utente che assume nei confronti del Gestore una aggiuntiva obbligazione di adeguata vigilanza.  

ARTICOLO 3: CONDIZIONI PER LA ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO IN ABBONAMENTO

3.1    L’Utente è tenuto a compilare la scheda di registrazione riportando fedelmente i dati richiesti. L’Utente riceverà, quindi, una mail di conferma della avvenuta registrazione e le credenziali per accedere all’Area Utente.

3.2    Alla Area Utente, alla voce Abbonati, l’Utente esprimerà la propria accettazione del contratto di noleggio e delle presenti Condizioni Generali ed indicherà gli estremi della propria carta di credito dalla quale sarà scalato un importo meramente figurativo di 0,01 euro, al fine della verifica di validità.  L’abbonamento sarà immediatamente efficace alla conferma del buon esito del pagamento del detto importo pari a 0,01 euro.

Il pagamento del servizio occorrerà esclusivamente con addebito sulla carta di credito.

Al termine di ogni sessione di noleggio la èmoby-station rilascerà uno scontrino di cortesia con la stampa di tutte le informazioni relative alla sessione: identificativo dell’emoby-scooter, della èmoby-card, durata e costo del noleggio.

3.3   L’Utente abbonato riceverà a mezzo servizio postale una tessera Rfid, la èmoby-card.  La èmoby-card è personale e non cedibile.

3.4   L’Utente potrà accedere al servizio anche mediante applicazione per dispositivi mobili, la èmoby-app.  L’Utente abbonato, previo l’espletamento della procedura di cui sopra all’articolo 3.2, potrà generare direttamente sul proprio dispositivo il codice numerico per l’attivazione di ogni singola sessione di noleggio.

3.5 L’abbonamento consente di prelevare soltanto uno scooter per volta, indipendentemente dalla modalità utilizzata per il prelievo (èmoby-card o èmoby-pin).  

3.6 Il servizio sarà disponibile limitatamente al numero di èmoby-scooter presenti in ogni èmoby-station, secondo i giorni e gli orari indicati sul portale www.emoby.it, sulla èmoby-app e sul totem multimediale.  La eventuale indisponibilità del servizio o degli èmoby-scooter non darà diritto ad alcuna pretesa o risarcimento da parte dell’Utente.

ARTICOLO 4: CONDIZIONI PER LA ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO GIORNALIERO

4.1 L’Utente occasionale potrà accedere al servizio sottoscrivendo, presso il tutor o il courtesy point, il Contratto di Noleggio, con accettazione delle presenti Condizioni Generali.

4.2   L’Utente occasionale riceverà dal tutor o dal courtesy point una tessera Rfid, la èmoby-card giornaliera.  La èmoby-card è personale e non cedibile.

4.3   Al termine di ogni sessione di noleggio la èmoby-station rilascerà uno scontrino di cortesia con la stampa di tutte le informazioni relative alla sessione: identificativo dell’emoby-scooter, della èmoby-card, durata e costo del noleggio. Il pagamento del servizio occorrerà, previa esibizione dello scontrino di cortesia, direttamente presso il tutor o il courtesy point che rilasceranno idonea ricevuta fiscale.

ARTICOLO 5: OGGETTO DEL SERVIZIO èmoby  

5.1 Oggetto del servizio è il noleggio automatizzato che consente di prelevare un èmoby-scooter da una postazione di ritenuta e di ricarica e di utilizzarlo nell’ambito delle aree consentite, restituendolo anche in una postazione diversa dal punto di prelievo se presente nelle medesime aree consentite.

5.2 Il servizio è accessibile, nei limiti del numero degli emoby-scooter disponibili in ogni èmoby-station, durante l’orario di apertura al pubblico delle aree consentite, salvo casi di forza maggiore o decisioni del Gestore, o anche delle società titolari del diritto di proprietà e/o di gestione sulle aree consentite, che comportino una restrizione del servizio.

5.3 L’erogazione del servizio è subordinata alla sottoscrizione del contratto di noleggio ed alla piena accettazione delle presenti Condizioni Generali del servizio. Il contratto di noleggio non è cedibile ed abilita il solo sottoscrittore all’utilizzo del servizio. Tuttavia il sottoscrittore potrà, assumendosene ogni responsabilità, consentire con la propria vigilanza l’utilizzo del servizio al figlio minore che abbia compiuto il dodicesimo anno di età.

5.4 Con la sottoscrizione del contratto l’Utente dichiara e garantisce per se stesso, e per l’eventuale minore, di essere nel pieno possesso delle proprie facoltà mentali, di non avere deficit sensoriali o altre menomazioni anche di natura temporanea che lo rendano inabile alla guida dell’èmobyscooter, di non essere sotto l’effetto di droghe, alcool o medicinali che possano alterare la propria vigilanza e capacità di condurre l’èmoby-scooter, di avere letto ed approvato le presenti Condizioni Generali di utilizzo, di sentirsi compiutamente informato delle regole e pratiche di buon utilizzo dell’emoby-scooter e di averne compreso e conoscerne bene il funzionamento.

5.5 L’accesso al servizio è, quindi, riservato a coloro che, previa la sottoscrizione del contratto di noleggio e la accettazione delle Condizioni Generali del servizio, siano registrati come titolari di una èmoby-card nominativa o giornaliera e/o titolari di un èmoby-PIN.

5.6 L’Utente potrà ritirare l’èmoby-scooter, prelevandolo da una postazione di ricarica, (i) dopo aver inserito la èmoby-card all’interno del lettore Rfid presente nel totem multimediale della èmoby-station oppure (ii) dopo aver digitato l’èmoby-pin sullo schermo del totem multimediale.  Sullo schermo apparirà il numero della postazione da cui poter prelevare l’èmoby-scooter. Prelevato l’èmoby-scooter l’Utente ne verificherà il corretto funzionamento e nei tre minuti successivi potrà riconsegnare lo scooter eventualmente difettoso e prelevarne uno diverso senza costi aggiuntivi.

5.7 La restituzione dell’èmoby-scooter avverrà mediante aggancio ad una qualsiasi delle postazioni di ricarica inserendo l’èmoby-plug nell’apposito alloggiamento fino al suo blocco. L’Utente si recherà quindi presso il totem multimediale e chiuderà la sessione di noleggio (i) inserendo nuovamente la èmoby-card all’interno del lettore Rfid presente nel totem oppure (ii) digitando nuovamente l’èmoby-pin sullo schermo del totem multimediale. La corretta chiusura della sessione di noleggio potrà essere verificata con lo scontrino di cortesia che il totem stampa a chiusura della sessione.

5.8 Restituito lo scooter, l’Utente giornaliero si recherà presso il courtesy point presso il quale ha sottoscritto il contratto di noleggio, riconsegnerà la carta “è-moby”, salderà l’importo del servizio e ritirerà il documento di riconoscimento trattenuto in deposito.

ARTICOLO 6: COSTO DEL SERVIZIO èmoby  

La tariffa per il noleggio dell’èmoby-scooter da parte dell’Utente abbonato (abbonamento on-line e/o abbonamento èmoby-app) è di euro 2,50 (IVA inclusa) per ogni ora/frazione di ora di noleggio. Per gli Utenti occasionali che ritireranno la èmoby-card presso un courtesy point la tariffa, invece, è di euro 3,00 (IVA inclusa) per ogni ora/frazione di ora di noleggio. La maggiorazione di euro 0,5 per ogni ora/frazione di ora di noleggio è il compenso del courtesy point. Fino al 31 dicembre 2017 la tariffa sarà di euro 2,50 (IVA inclusa) per ogni ora/frazione di ora di noleggio per tutti gli Utenti.

Gli Utenti iscritti a particolari Associazioni (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo associazioni mutilati ed invalidi civili, del lavoro o di guerra) o appartenenti a determinate categorie (a titolo esemplificativo pensionati, cardiopatici, donne in stato di gravidanza) o portatori di un disagio motorio potranno accedere al servizio con particolari agevolazioni oggetto di apposita convenzione con le associazioni di appartenenza o dello specifico abbonamento utente. Fino al 31 dicembre 2017 il servizio sarà gratuito per tutti gli Utenti che semplicemente dichiareranno di essere portatori di un disagio motorio.

ARTICOLO 7: OBBLIGHI E RESPONSABILITA’ DELL’UTENTE

7.1 L’Utente con l’accettazione delle presenti Condizioni Generali si obbliga espressamente a:

– custodire, prelevare, condurre, riconsegnare l’èmoby-scooter con la diligenza del buon padre di famiglia nel rispetto delle presenti Condizioni Generali e delle comuni regole di perizia, diligenza e prudenza oltre che nel rispetto delle norme a tutela dei diritti altrui;

–  condurre l’èmoby-scooter nelle sole aree consentite ed a riconsegnarlo in perfetto stato d’uso (ad eccezione della normale perdita di carica della batteria);

– rispettare le limitazioni tecniche di carico dell’èmoby-scooter (carico massimo dello scooter pari a 120 Kg e carico massimo degli accessori per lo shopping esposto sulla bag, sul cestello o sul case) e le procedure tecniche di funzionamento descritte nella sezione èmoby-scooter del tutorial presente nel totem multimediale e del sito www.emoby.it;

– non lasciare incustodito l’èmoby-scooter durante la sessione di noleggio ed al suo termine di restituirlo presso la èmoby-station avendo cura di parcheggiarlo correttamente negli appositi spazi delimitati e di agganciare correttamente l’èmoby-plug nell’apposito alloggiamento posto sulla barra di ricarica;

– a non cedere a terzi l’èmoby-scooterl’èmoby-pin o la èmoby-card;

– a non tenere comportamenti o compiere azioni che possano danneggiare l’immagine o la reputazione del Gestore e/o della/le società titolari dei diritti di proprietà e/o di gestione sulle aree consentite;

– ad eseguire la procedura di restituzione dello scooter nel caso si attivi un allarme sonoro (diverso da quello della retromarcia). L’Utente all’atto della riconsegna cliccherà “Segnalazione Guasti” sullo schermo del monitor multimediale. L’Utente potrà così sostituire lo scooter con uno diverso. La sessione di noleggio accrediterà 30’ di uso gratuito all’Utente.  

7.2 L’Utente all’atto del prelievo eseguirà un controllo preliminare sullo stato e sul corretto funzionamento dell’èmoby-scooter. In caso di anomalie o malfunzionamenti l’Utente è tenuto a riconsegnare immediatamente l’èmoby-scooter eseguendo la procedura di Consegna nei tre minuti seguenti il prelievo. Reinserendo la èmoby-card nel lettore Rfid (o ridigitando il codice èmoby-pin) l’Utente annullerà, quindi, il noleggio senza costi aggiuntivi.  Diversamente l’èmoby-scooter prelevato si intenderà prelevato in perfetto stato d’uso.

7.3 L’Utente si impegna a comunicare ogni anomalia, malfunzionamento o danno relativi alle componenti del servizio èmoby che si verifichino durante l’utilizzo inviando una segnalazione alla funzione “Segnalazione guasti” del totem multimediale.

7.4 L’Utente è responsabile in via esclusiva per tutti i danni diretti ed indiretti causati a terzi (persone, cose e animali) durante la sessione di noleggio ed anche per gli eventuali danni causati a se stesso ed alle cose o animali di sua proprietà in conseguenza dell’uso che farà del sistema di mobilità pedonale ecosostenibile èmoby.  

L’Utente dichiara fin d’ora, a tanto espressamente obbligandosi, di tenere indenne e manlevato il Gestore ed anche la/le società titolari dei diritti di proprietà e/o di gestione sulle aree consentite da qualsiasi responsabilità, azione, ragione e/o pretesa di terzi in conseguenza di fatti riconducibili alle azioni dell’Utente durante la sessione di noleggio.

L’Utente si impegna a comunicare immediatamente al Gestore ogni eventuale sinistro occorso durante la sessione di noleggio, per tale intendendosi ogni evento che possa comportare una pretesa del terzo in conseguenza di un danno causato dall’uso dell’èmoby-scooter, inviando una segnalazione alla funzione “Segnalazione sinistri” del totem multimediale.

La mancata denuncia del sinistro comporta il diritto del Gestore ed anche della/le società titolari dei diritti di proprietà e/o di gestione sulle aree consentite di procedere nei confronti dell’Utente per il risarcimento di ogni eventuale danno possa conseguire dal detto difetto di informazione, a titolo meramente esemplificativo danno di immagine, danno da perdita o riduzione di chance industriali/commerciali etc.

7.5 Il furto o lo smarrimento di una èmoby-card dovrà essere dall’Utente immediatamente denunciato al Gestore compilando lo specifico modulo nella propria Area Utente. La denuncia ha lo scopo di sollevare l’Utente dai costi e da qualsiasi responsabilità per l’uso del servizio èmoby da parte di terzi diversi dal legittimo titolare della èmoby-card. La emissione della nuova èmoby-card ha un costo a carico dell’Utente di euro 5,00.

7.6 L’Utente è responsabile della perdita dell’ èmoby-scooter durante la sessione di noleggio, in conseguenza di furto o smarrimento dello stesso,  riconoscendo che l’evento consegue ad un inadempimento e/o inesatto adempimento alle obbligazioni di custodia assunte con la sottoscrizione del contratto di noleggio e la accettazione delle presenti Condizioni Generali dall’Utente ed è obbligato al risarcimento del danno che, Gestore ed Utente, forfetariamente determinano ed accettano pari ad euro 900,00.  

Il furto o lo smarrimento dell’èmoby-scooter in uso all’Utente dovrà essere in ogni caso dall’Utente immediatamente denunciato al Gestore compilando lo specifico modulo nella propria Area Utente. La denuncia ha lo scopo di sollevare l’Utente dalle ulteriori responsabilità connesse all’uso del servizio èmoby da parte di terzi diversi dall’Utente.

ARTICOLO 8: OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DEL GESTORE

8.1 Il Gestore si obbliga a mantenere gli èmoby-scooter in regime di sicurezza ed in buono stato di manutenzione. 
8.2  Il Gestore è responsabile per i soli danni derivanti all’Utente  e/o eventualmente a terzi che siano diretta conseguenza di un difetto di costruzione o di mal funzionamento delle componenti del sistema di mobilità èmoby nei limiti in cui l’eventuale mal funzionamento sia causato da usura o da omessa manutenzione.

Alcuna responsabilità cede a carico del Gestore per i danni cagionati dall’Utente durante la sessione di noleggio o da terzi in genere conseguenti ad attività di manomissione delle componenti del sistema èmoby.

8.3 Il Gestore si obbliga al rispetto delle disposizioni normative e regolamentari in materia di trattamento dei dati personali.

ARTICOLO 9: FORO COMPETENTE 

Per qualunque controversia che dovesse insorgere relativamente alla interpretazione ed esecuzione del Contratto di Noleggio e delle presenti Condizioni Generali e, comunque, in dipendenza dell’utilizzo del sistema di mobilità èmoby sarà competente in via esclusiva il foro di Napoli. 

ARTICOLO 10: DISPOSIZIONI FINALI 

Per tutto quanto non espressamente qui richiamato si rimanda al Codice Civile vigente e alle leggi applicabili in materia.